Acerca de

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • LinkedIn - cerchio grigio
  • YouTube - cerchio grigio
  • Tic toc
11062b_4ac1ec0eb6aa4839a9275c3e389c8e1b~mv2_edited.jpg

Lo sport per migliorarsi

Lo sport nella nostra società sta assumendo in modo sempre più evidente un valore fondamentale, un valore che lo rende differente da qualsiasi altro tipo di attività.

 

Il suo ruolo e la sua funzione lo contraddistingue in modo netto da altre attività e lo rende unico ed insostituibile nel suo genere, sia che lo si guardi da un'ottica pedagogica che psicologica, piuttosto che sociologica, economica ecc.

 

L’attività sportiva possiede un carattere pluridimensionale, infatti spazia dalla ginnastica a corpo libero di tipo autodidattico, spesso consigliata soprattutto per i soggetti adulti ed anziani allo scopo di migliorare la tonicità e l’elasticità muscolare, alla semplice passeggiata veloce, sempre più spesso praticata oggigiorno, fino ad arrivare alle attività professionistiche in cui lo sport diviene un vero e proprio lavoro nonché un metodo per raggiungere elevati traguardi (a tal proposito ricordiamo i detentori di record ed i vari titoli che vengono conseguiti nelle competizioni sportive).

Sessione di stretching con il Personal Trainer

Possiamo dire che nel tempo, grazie anche al progresso della scienza e delle tecnologie le attività motorie hanno potuto beneficiare di studi specifici e dettagliati consentendo di adottare e sviluppare nuove metodologie di insegnamento e stilare specifici programmi di allenamento che consentono di raggiungere determinati obiettivi in base alle esigenze richieste, ma a tal proposito rivestono un ruolo fondamentale le capacità, le conoscenze e le esperienze dell’insegnante, nonché dell’istruttore o Maestro.

 

Le elevate competenze, gli studi e le ricerche in ambito motorio/sportivo, se da una parte consentono di ottenere risultati importanti dal punto di vista agonistico, possono dall’altra permettere di sviluppare programmi di allenamento efficaci per la prevenzione di malattie, salvaguardare il benessere fisico e psichico del soggetto, migliorare l’atteggiamento posturale della persona evitando l’insorgenza di problematiche fisiche.

 

Tutto ciò consente di evidenziare l’importanza e i benefici che le attività sportive possono donare, rendendo le stesse elemento fondamentale per la salvaguardia della salute di tutti, a prescindere dall’età.

Senior Citizen Ginnastica di gruppo

Lo sport ha evidenziato in modo chiaro le sue capacità di essere valido strumento in ambito educativo, mettendo in risalto la capacità di farsi portavoce nella diffusione dei valori umani, come il rispetto, l’amicizia, la collaborazione, consentendo in tal modo di diffondere l’importanza  che riveste  in ambito  sociale il sapersi relazionale con gli altri.

 

Un’attività motoria o un programma motorio ben definito, specialmente in età evolutiva, costituisce un'importante fattore di crescita e di maturazione personale, anche - e specialmente - quando il soggetto  presenta  processi di sviluppo  turbati  o alterati da difficoltà o handicap.

 

In questo ambito lo sport  diviene mezzo essenziale per cercare di superare quei deficit limitativi che renderebbero il soggetto emarginato dalla vita sociale, comportando di conseguenza tutta  una serie di limitazioni frustranti che peggiorerebbero ulteriormente il proprio stato di salute, sia fisico che mentale.

 

Quindi ci rendiamo conto come l’attività motoria assume un ruolo fondamentale che va oltre la visione comune  quale mezzo di allenamento rivolto al praticante agonista o professionista.

Tai Chi Class

Per quanto riguarda il ruolo delle  arti marziali, attività che personalmente sperimento sul tatami, sulla base di accurate ricerche e sperimentazioni fatte in campo educativo e pedagogico, si è potuto constatare che la pratica delle arti tradizionali orientali (Karate, Judo, Aikido, Tai Chi Chuan, ecc.) è in grado di produrre evidenti miglioramenti dal punto di vista dei rapporti sociali nonché comportamentali e psicologici, più di quanto siano in grado di realizzare le altre attività sportive e fisiche in genere.

 

Il motivo di tutto ciò risiede, in modo particolare, nel lavoro intenso e determinato che questa disciplina svolge, sia sul corpo che sulla mente.

 

Nella fattispecie il “Karate”, spesso collegato all’arte marziale e da combattimento per eccellenza, specialmente negli ultimi anni viene impiegato come attività sportiva avente lo scopo di educare, formare, insegnare il rispetto per cui, compito fondamentale risulta quello di migliorare la condizione psico-fisica incrementando notevolmente le abilità mentali (attenzione, concentrazione, autocontrollo, gestione dello stress, raggiungimento obiettivi, ecc.) del soggetto che lo pratica.

 

Come ogni arte marziale, il Karate, infatti, è improntato verso la filosofia marziale del conoscere se stessi, i propri limiti e come superarli, si trasforma pertanto in una vera e propria opportunità, uno strumento con il quale il soggetto praticante può mettersi in gioco, mostrare il proprio potenziale e la sua capacità di non arrendersi davanti alle difficoltà.

 

Attraverso lo sport e l’attività motoria, per citarne qualcuna mi riferisco  al classico running  o ad una pedalata in bici piuttosto che una camminata “impegnativa”, il soggetto può migliorarsi dal punto di vista sociale, psicologico, comportamentale, incrementare il proprio benessere fisico e mentale consentendo di prendere maggiore consapevolezza del proprio corpo con conseguente miglioramento della fiducia in se stessi, a tutto vantaggio dell’autostima

 

Per concludere, mi preme evidenziare un ulteriore aspetto conseguente allo svolgimento di una costante pratica  sportiva e motoria ovvero quello legato ad una sana e controllata alimentazione che ne deriva.

 

A tal proposito vorrei sottolineare come molte ricerche affermano che praticare esercizio fisico diminuisca sensibilmente i livelli della grelina (ormone della fame che regola l’appetito) e aumenti i livelli di leptina (ormone della sazietà), ormoni che consentono all’organismo di autoregolarsi nell’assunzione degli alimenti e di mantenere in modo efficiente e controllato l’aumento del peso corporeo, senza necessariamente doversi sottoporsi a diete proibitive e senza senso, salvo particolari casi che richiedono specifiche cure mediche o di essere seguiti da specialisti della nutrizione.

Dott. Donato Lioce

Hai domande o commenti su questo articolo?
Scrivi alla redazione di VITA
 

Rivista VITA  Icona Podcast.jpg

Ascolta il podcast
dell'articolo