Acerca de

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • LinkedIn - cerchio grigio
  • YouTube - cerchio grigio
  • Tic toc

L'editoriale

IMG_20191113_095700.jpg

Cari lettori,

questa lunga e torrida estate sembra non voler cedere il passo all’autunno.

Meteo a parte, il mese di settembre porta con sé tanta voglia di ricominciare con energia e forza per affrontare le attività scolastiche, gli impegni lavorativi e l’organizzazione degli impegni sportivi.

 

Nel suo articolo la Dott.ssa Maura Ianni ci svela la ricetta vincente per una ripartenza post vacanze.

Settembre rappresenta anche un tempo sospeso tra l’attesa e la voglia di rimettersi in gioco, come ci descrive nella sua rubrica la giornalista Maria Brigida Langellotti, che ricorda quando da piccola partecipava alla fiera del suo paese il 10 settembre. Ricordi indelebili di un periodo dell’anno che, ancora oggi, rappresenta il senso dell’inizio.

Partiamo col piede giusto dopo le vacanze ma stiamo attenti però a non ricadere nella routine fatta di tristezza, stanchezza, svogliatezza, poco entusiasmo, noia e poco interesse per la vita. Per uscire da quest’eventuale impasse, la redazione suggerisce di seguire i consigli dettati dalla mindfulness, ossia essere consapevoli e pienamente presenti in ciò che sta accadendo in questo momento, calandosi nell’istante presente.

Anche lo Zen ci viene in aiuto, come ci ricorda il Dott. Salvatore Gagliarde nel suo articolo. Alla base del pensiero Zen vi è infatti l’impermanenza di tutte le cose, il continuo mutare della realtà al quale l’uomo deve armoniosamente adattarsi, il vivere pienamente ogni istante della vita, l’immersione totale nel Qui e Ora.

L’imperativo è: stare bene con se stessi al fine di mantenere il proprio corpo sano e vigoroso e soprattutto in equilibrio, come ci spiega il Dott. Donato Lioce. Mantenere in equilibrio soprattutto l’energia vitale che fluisce all’interno del nostro corpo. Se questa viene compromessa ci viene in aiuto lo Shiatsu.

 

Non sempre ci riesce mantenere l’armonia e l’equilibrio soprattutto se, all’interno di una relazione di coppia, ci accorgiamo di vivere un amore tossico, come suggerisce la Dott.ssa Diana Resuttana. E rifacendosi alla metafora della mongolfiera, dice di correre ai ripari iniziando a sganciare le zavorre per ricominciare a volare in alto.

 

Piccoli accorgimenti che possono farci evitare di soffrire, soprattutto di alcuni disturbi come dolori muscolari cronici associati a stanchezza e affaticamento. Tutti sintomi che ritroviamo nella fibromialgia, come ci illustra la Dott.ssa Simona Repetto. Per ovviare a questi inconvenienti suggerisce una corretta alimentazione e tanto sport.

Solo così potremo vivere una vita piena d’amore per noi stessi e per gli altri. Ma c’è anche un altro amore, un Amore che non chiede nulla in cambio: l’amore incondizionato. La Dott.ssa Lisa Di Giovanni, nel suo articolo, ci svela come questo tipo di Amore possa rappresentare la forma più alta di Amore puro, un amore senza alcun condizionamento.

Carissimi, ci attende un settembre di ripartenza, carico di energie positive e di tanti buoni propositi.

E se fa ancora caldo, sedetevi, bevete una bibita fresca e sfogliate questo numero ricco di suggerimenti.

 

Buona lettura

Vito Gadaleta

Direttore responsabile