Acerca de

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • LinkedIn - cerchio grigio
  • YouTube - cerchio grigio

Libri e librerie

FOGGIA.jpg

Quando il simbolo dell'Enneagramma incontra il cinema

«Attraverso il cinema, si può uscire dalla nostra storia individuale e accedere a una sorta di dimensione mitica, in cui i sentimenti possono essere simbolicamente usati come elementi di trasformazione e l’individuo può passare dall’autoboicottaggio all’autorealizzazione»: sono le parole di Raffaella Foggia, psicoterapeuta e autrice del saggio “Enneatipi cinematografici”. Nell’opera si illustra un percorso di consapevolezza e di conoscenza di sé attraverso lo studio dell’Enneagramma, che trova poi riscontro nelle storie di vita raccontate nei prodotti audiovisivi della settima arte. L’Enneagramma è un simbolo geometrico, in origine utilizzato in ambito esoterico: esso è rappresentato da una circonferenza su cui sono segnati dei punti numerati in senso orario da 1 a 9; all’interno del cerchio è inscritto un triangolo equilatero avente come vertici i punti 3, 6 e 9 mentre i restanti punti, nella successione 1-4-2-8-5-7, danno luogo a una figura esagonale aperta. L’origine del simbolo risiede nella tradizione orale dei Sufi e dei Padri della Chiesa: usato inizialmente per interpretare le leggi dell’universo, dagli anni Sessanta è stato applicato in ambito psicologico, come “mappa” della personalità - «La teoria dell’Enneagramma afferma che le strutture psicologiche di un individuo si sviluppano dalle risposte primarie emotive e successivamente da strategie cognitive e comportamentali nate per gestire le richieste dell’ambiente in cui egli nasce».

Partendo da tali risposte e strategie, sono stati elaborati nove tipi in base alla diversa percezione della realtà e alle differenti modalità di pensiero e di comportamento: i cosiddetti Enneatipi.

Grazie a questo strumento di conoscenza si possono descrivere con precisione specifici modelli mentali, emotivi e sensoriali, che possono essere di aiuto per chi vuole analizzarsi più nel profondo. L’autrice va oltre, e integra l’Enneagramma con il cinema: ognuno dei nove tipi, infatti, viene raccontato attraverso le azioni di personaggi cinematografici maschili e femminili che incarnano quelle caratteristiche, e che sono presi da film importanti come ad esempio “Il silenzio degli innocenti” e “Colazione da Tiffany”.

Analizzando ogni figura proposta e scoprendo le sue peculiarità e le sue particolari risposte agli stimoli esterni, si offre un interessante spunto di riflessione per chi si riconosce in uno dei tipi e intravede la sua storia famigliare, le sue modalità relazionali e le sue potenzialità, magari mai ipotizzate; infine, può anche imparare dagli esempi a gestire, o perfino a superare, i propri limiti.

 

 

Casa Editrice: Edizioni Il Papavero

Genere: Saggio

Pagine: 174

Prezzo: € 30,00